Una gattina da adottare

Testo e musica di Mauro Becattini   

 

Era una gatta pazza, pazza, pazza!

Che si buttava giù dalla terrazza.

Che si buttava giù dal terzo piano,

come se fosse stata un deltaplano!

 

Era una gatta matta, matta, matta…

che camminava sempre quatta quatta…!

Faceva il suo balletto di quadriglia

Mentre giocava a calcio con la biglia.

 

Maramao di qua, maramao di la',

forse un giorno arriverà…

Maramao di qua, maramao di la',

uno che l' adotterà!

 

Era una gatta proprio eccezionale,

ma aveva un'infezione intestinale

e produceva tutta la giornata…

qualcosa che non era marmellata!

 

Era una gatta con  la coda quadra:

simpatica ma proprio tanto ladra.

Rubava dal mio piatto indisturbata

la carne, ma lasciava l'insalata!

 

Maramao di qua, maramao di la' …

 

Si tratta di una gatta un po' speciale,

capace anche di leggere un giornale:

capace di ballare la lambada…

e poi di pattinare sulla strada!

 

Da quando l'ho veduta son cambiato:

il cuore me l'ha proprio conquistato!

Allora ho detto  me la porto via…

e adesso vive qui in casa mia!