Home ] Su ] PRIMO GIORNO DI SCUOLA ] LA CANZONE DELLA PAURA ] ATTENTI A QUEI TRE ] FILASTROCCA ] IL PICCOLO BATTERISTA ] IL BAMBINO CHE VENIVA DA LONTANO ] LARGA LA FOGLIA ] UNA GOCCIA ] IL FIUME VA ] NINNA NANNA GOCCIOLINA ] ARRIVA IL VENTO ] QUANDO IL SOLE S'INNAMORA ] C'ERA UNA VOLTA UNA GOCCIOLINA ]

 

 

Mauro Becattini: Storia di una gocciolina e altre storie di bimbi

                       

MAUROMUSIC su FACEBOOK  

 

L'album digitale è acquistabile digitando qua sopra

 

    

STORIA DI UNA GOCCIOLINA

A fine anni '90, è stato realizzato lo spettacolo musicale

STORIA DI UNA GOCCIOLINA

destinato a bambini di Scuola Materna

e contenente le sei canzoni seguenti.

Rendo disponibile anche il 

 

COPIONE DELLO SPETTACOLO

 

Le basi musicali in mp3, sono disponibili 

nelle pagine delle singole canzoni.

 

Per chi fosse interessato...

Vi chiedo solo una cortesia: se, per caso, lo mettete su...

fatemelo sapere ( per email, cliccare qua sotto)

 

... così, giusto per soddisfazione...!

 

 

Questa è la storia semiseria e a lieto fine ... (forse perchè quand'è finita, uno è lieto per davvero!) di una gocciolina di nome .... Oddio! Non me lo ricordo più! Provate un po' a darglielo voi dopo avere ascoltato  C'ERA UNA VOLTA UNA GOCCIOLINA

E una volta trovato il coraggio di tuffarsi nel mare, la nostra amica incorre in una sfortuna rara, ma possibile: guarda un po' che razza di innamorato si va a raccattare; proprio, lui: raggi e  corona in persona: il SOLE... E ora come andrà a finire? Sentiamolo da QUANDO IL SOLE S'INNAMORA!

 

__________________________________________________________

 

Ma nel suo viaggio verso l'amato sole, incontra un signore un po' pasticcione, che le scombina tutti  i piani...: ARRIVA IL VENTO

A questo punto, meglio farsi un po' di pennichella sulle note di questa NINNA NANNA GOCCIOLINA ...

__________________________________________________________

 

E' proprio vero: di questi tempi, non ci sono più le mezze stagioni... E da una nuvoletta comoda e soffice, o che la nostra eroina non si ritrova scaraventata nel bel mezzo di una corrente tempestosa?! Eh, sì! Perché lo sanno tutti che ... IL FIUME VA!

E così, la nostra amica giunge alla fine del suo viaggio: e torna da dove se ne era partita: in quel mare grande, misterioso, ma anche amico! E lì fa la scoperta più sensazionale: non è sola! Perchè quel mare che sembra sconfinato e minaccioso, se lo vai a vedere da vicino, ti accorgi che è fatto di tante goccioline, proprio uguali a te, cara amica! Ecco allora cosa vuol dire essere UNA GOCCIA!

__________________________________________________________

 

E alla fine d'ogni storia, è importante dire sempre: LARGA LA FOGLIA ...

 

ALTRE STORIE DI BIMBI

L'ho conosciuto davvero, non è uno scherzo: Davidino ha un gran futuro. Come minimo, come percussionista...: è proprio IL PICCOLO BATTERISTA!

Chi l'ha detto che i bambini si trovano sotto i cavoli? O che stanno nelle pance delle mamme? Sì, ma allora come fa una mamma bianca come il latte ad avere un bambino color cioccolato?  Ed una mora mora mora ad averne uno biondo biondo biondo...? Semplice: è stato un errore di consegna: da parte di chi? Ascoltate  IL BAMBINO CHE VENIVA DI LONTANO. Lo scoprirete.

dedicata al piccolo Alessio

__________________________________________________________

 

Perdonatemi, Signore Maestre...! Ma non ho saputo resistere quando, aprendo il quaderno di Stefano, ho scoperto questa gustosissima poesiola. Profumava di pepe, e ci è venuto da starnutire a tutti è due! Ecco com'è nata questa FILASTROCCA

Che  esagerato, direte voi! Sono solo tre innocenti, piccoli, indifesi, sorridenti e paffuti bambini! Chiaro, rispondo io, che la pensiate così: non li avete mica mai incontrati...! Ma se dovesse un giorno accadervi, non dite poi che non ve l'avevo detto: ATTENTI A QUEI TRE!

__________________________________________________________

 

Hai paura di qualcosa? E chi non ce l'ha! Io, ad esempio, ho una paura sottile e strisciante, che si potrebbe anche chiamare la-sindrome-del-babbo-svegliato-nel-profondo-della-notte. Infatti la mia paura è quella di udire in lontananze, nel bel mezzo di un bellissimo sogno, una vocetta impastata e piagnucolosa che sfora il buio con il suo "Ho paura..."! Ecco perché è nata LA CANZONE DELLA PAURA. Eh, ma ho paura che anche tu abbia qualche esperienza in merito...

Essere il marito di un'insegnante, vuol dire accompagnare tutti i tuoi figli (e chi più ne ha, più ne metta...) sul primo banco di scuola. Un'esperienza emozionante che, per un papà, ha qualche nota di suspence in più del normale: ci si trova anche sommersi in un mare di mamme...! E così: zaino in spalla, merenda pronta, lapis appuntati e ... via! Verso il PRIMO GIORNO DI SCUOLA! Ecco com'è nato questo "rap"!

__________________________________________________________